Liveblogging dall’EBA Forum – 2


Secondo spezzone…

11.12.45 AD aggiunge che certe community ristrette non hanno un medium e che questi nuovi strumenti

11.12.00 Descrivo (David Orban) come Second Life e gli altri mondi online ci permettano di riconsiderare il mito dell’attenzione distribuita e come la cattura dell’attenzione da parte del mondo online ci riporti alla partecipazione

… non ho parlato per 20 minuti ma non ho potuto scrivere mentre parlavo. Dovrete attendere il video di Blogosfere oppure mio…

11.43.53 Si discute degli approcci che si possono prendere nell’utilizzare i mondi online nel marketing mix di un’azienda.

11.50.00 Descrivo come gli oggetti cominciano a partecipare alla conversazione (alla “Cluetrain Manifesto”) perché essendo collegati alla rete offrono a chi riesce ascoltarli, informazioni di feedback estremamente preziosi.

11.53.19 Si insiste giustamente sull’importanza dell’aspetto culturale. Come la comunicazione degli aspetti di partecipazione e di comunità sia fondamentale per capire Second Life e i mondi online.

12.07.14 Arrivano altre domande su Second Life rischiando di monopolizzare la discussione. Cerco di essere succinto nelle risposte. Non sempre ha senso ascoltare il cliente che vuole entrare nel mondo online. Bisogna assumere il rischio di dirgli di no.

12.08.12 DO L’illusione dell’individuo che controlla in prima persona le decisioni sparirà e si dovrà delegare ad agenti autonomi le nostre scelte. Queste saranno facili in certi casi (“Quale canzone suonare per prossima?” con last.fm per esempio), e immensamente difficili in altri (voto politico, identità digitale, composizione genetica e memetica della discendenza, …).

12.18.02 DB Ci potranno essere diverse ragioni per entrare nel mondo online e quello della socializzazione, come lo era per l’Instant Messaging.

12.18.50 LG osserva che come il tempo dedicato alla televisione è diminuito negli ultimi dieci anni, ci sarà un cambiamento molto forte nel futuro e abbiamo bisogno di interpretarlo insieme. Le persone che analizzano i diversi media sono diverse e c’è bisogno di portarli insieme.

12.21.24 LG Sì è riacceso il dibattito in rete grazie anche ai blog tra apocalittici e integrati sull’adozione dei mezzi online. Americani e Inglesi stanno costruendo tanta tecnologia, ma non solo: Context Watcher sta lavorando sull’ipotesi che le persone con il loro comportamento stesso siano origine di contenuti.

12.24.16 AC amplia che i media sono una lente di distorsione su come noi guardiamo il mondo. In america l’introduzione dei codici a barre nella costruzione delle classifiche di vendita dei dischi da parte di Sound Scan ha prodotto un cambiamento importante. I dischi entrano in classifica ad un posto elevato e poi spariscono! Questo esempio permette di capire come la percezione della realtà creava un filtro che la rappresentava diversamente. E’ essenziale l’esercizio critico quindi quando si disegna un marketing mix.

12.31.53 AD chiede a LV se la tecnologia inserisce dei differenziali. LV risponde che l’importanza è il valore aggiunto dalle persone che usano un servizio. Per questo uno dei servizi più importanti sono quelli social bookmarking.

12.35.33 AD conclude raccontando con un sorriso come una sua amica chiedeva quale target avesse SlideShare quando le aveva suggerito di pubblicare le sue slide online.

FINE