L’accountability come obiettivo politico–tecnologico


Nella puntata di reporter diffuso che va in onda il 24 gennaio, abbiamo parlato, sempre prendendo spunto da Obama e dell’inaugurazione, di nuovi media, delle piattaforme tecnologiche e dell’apertura e della trasparenza della politica.

Alla domanda “Ma in una risposta di trenta secondi: che cosa potrebbe imparare la politica italiana dagli eventi seguiti all’inaugurazione di Obama?” ho risposto

“Utilizzare la piattaforma neutrale della tecnologia moderna, per massimizzare la accountability, quindi mettere in grado il popolo di esercitare il diritto di controllo disintermediato.”

Qui sopra un estratto breve del video di backstage. A breve la registrazione della puntata per chi non potesse vederlo direttamente su SkyTG24 alle 11.30.