La coinvolgente era dei social media

La coinvolgente era dei social media


Screenshot 2015-11-26 18.27.23

Nel nostro mondo iperconnesso oltre un miliardo di persone (è 2 miliardi ora?) sono attivi su qualche piattaforma di social media. Primi fra questi sono Facebook, Twitter e LinkedIn, collegati ai miei profili qui, almeno al di fuori della Cina. Effettivamente questi non sono solo piattaforme tecnologiche, e la ragione per cui l’espressione “media” è così appropriata è perché sviluppano una propria lingua, cultura e comportamenti. Capirli è importante quanto conoscere cosa aspettarsi e come comportarsi quando si visita un paese, soprattutto se si vuole essere un cittadino attivo.

Sono stati spinto verso queste considerazioni dal mio avvicinarmi al limite di cinquemila connessioni che Facebook attualmente mette. Non posso davvero chiamare ognuno di loro amici, come la lingua locale richiede. Non sorprende che so molto poco di molti di loro. Ma questo limite genera ancora il bisogno, se si vuole utilizzare la piattaforma bene, di stabilire criteri per i collegamenti da accettare, o mantenere.

Nel mio caso questi sono i seguenti:

1. Rendere tutti o la maggior parte dei tuoi messaggi privati
2. Scrivere in una lingua che non parlo
3. Mostrare per lo più selfie, foto di animali, citazioni sciocche
4. postare collegamenti senza contesto, commento o opinione… allora non sarai accettato, o verrai reciso.

È OK seguire piuttosto che chiedere di collegarsi direttamente …

Quando mi chiedi di connetterci non ho modo di sapere prima che cosa stai scrivendo su se i tuoi post sono privati. Inoltre, contribuire ad un aumento globale di pensieri positivi intelligenti è molto meglio della condivisione solo con un gruppo esclusivo di persone. Oltre il 99% di ciò che scrivo è pubblico e voglio condividere una chiara comprensione di condivisione aperta e trasparente con le persone a me collegate online.

Allo stesso modo come su Facebook, regole analoghe ma diverse si applicano implicitamente o esplicitamente su LinkedIn e Twitter. Come chiedi un’introduzione professionale su LinkedIn o se interagisci con i tuoi seguaci su Twitter rispondendo ai loro messaggi @ mostra il tuo atteggiamento e abilità su quelle piattaforme.

This post is also available in: Inglese